Noi, che siamo famiglie. Noi, che abbiamo un impianto fotovoltaico con lo scambio sul posto (SSP). Noi, che siamo una risorsa inesauribile per le società elettriche!!!! CLICCA QUI


Scambio sul posto: proposta dall'Authority una nuova tassa anche se non si utilizza la rete pubblica CLICCA QUI
 
GSE-SCAMBIO SUL POSTO: il coefficiente alfa & C. CLICCA QUI
La ragnatela dell'Authority: come cambiano i rimborsi nelle delibere 74/08 e 570/12 CLICCA QUI 

Quello che non dicono del Fotovoltaico: fra un po' le bollette elettriche saranno rimborsate al 30% CLICCA QUI
 
Scambio Sul Posto: tremendo e senza pace CLICCA QUI

Online form powered by 123ContactForm.com | Report abuse

lunedì 5 aprile 2010

Scambio sul posto: esperienze a confronto.

Era da un po' di tempo che pensavo di aprire un blog per raccogliere le varie esperienze di chi, come me, ha investito nel fotovoltaico, credendo nell'energia pulita e per non pagare più le bollette dell'energia elettrica.

Nel mio caso, la storia è semplice: ho deciso di installare un impianto fotovoltaico destinato alla produzione dell'energia elettrica necessaria al fabbisogno di casa. Il contratto inizialmente diceva che le bollette dell'energia elettrica non si dovevano pagare, ci sarebbe stato un conguaglio a fine anno: se avessi prodotto in più, avrei potuto consumare il mio credito di energia entro i tre anni successivi, se avessi prodotto in meno, rispetto al consumato, allora avrei pagato la bolletta all'ENEL. Era tutto semplice, poichè tutto si riduceva in un semplice conteggio in Kw e non era monetizzato.

Così è stato fino al 31/12/2008.

Dal 01/01/2009 però entra in gioco GSE e allora la questione diventa più complicata: l'energia elettrica che consumo la devo pagare con regolare bolletta emessa dall'ENEL, ma che succede dell'energia che produce il mio impianto e viene immessa in rete? A questo non ci pensa più ENEL, che fornisce e vende l'energia elettrica; per l'energia immessa in rete dal mio impianto fotovoltaico devo rivolgermi al GSE, con il quale del resto ho dovuto stipulare regolare contratto, altrimenti l'energia sarebbe stata incanalata nella rete senza che io avessi potuto pretendere alcunchè.


Ma a fronte delle bollette che sto pagando all'ENEL, ad oggi non ho avuto alcun rimborso da parte di GSE, perchè comunque l'energia che io produco, vale di meno di quella che consumo e il credito verso GSE risulta essere inferiore ai 100 €, limite stabilito dalla normativa per la concessione del rimborso. Da notare che a fine 2008 e a fine 2009 ero a credito, con KW in surplus, significa che il mio impianto fotovoltaico funziona! Eccome se funziona! Produce più di quello che io consumo, PERO' DEVO PAGARE LE BOLLETTE DELL'ENERGIA ELETTRICA!!!!!

Tutto è a norma di legge, nel rispetto della normativa vigente.

Vorrei sapere se sono l'unica a trovarmi in questa situazione.

Vorrei sapere se la vostra esperienza è positiva e soddisfacente.

E' questa la ragione per cui ho aperto questo blog, per conoscere le vostre esperienze.

Lasciatemi un commento e, se volete, non esitate a contattarmi via email.

Alessandra

2 commenti:

  1. gianni giannessi18 aprile 2010 17:35

    Mi hai messo in allarme; in forte allarme!! Fino ad un minuto fa pensavo che lo "scambio sul posto" del mio impianto Fv da 5 kWp, comportasse la detrazione dal consumo Enel dei kWh prodotti, ma tu dici che non è così. Devo controllare meglio. Se è come lo hai descritto tu, lo scambio sul posto è una bella fregatura. Ci sentiamo.
    Gianni

    RispondiElimina
  2. Si Caro Gianni, è proprio una bella fregatura, O meglio, non è più come era fino al 31/12/2008.
    Anche se la vera convenienza era e rimane l'incentivo del Conto Energia.
    Comuque organizziamoci e reclamiamo.
    Sergio

    RispondiElimina